Kuka Experience – Escape Beer

15 ottobre 2018



Collaborazione uomo-macchina per creare nuovo valore

Il progetto nasce dall’idea di capire ed imparare la combinazione fra meccanica, elettronica e informatica usando un braccio robot industriale capace di riprodurre quello che accade tutti i giorni nelle catene di montaggio.

Così abbiamo fatto un accordo con una società di automazione industriale di Brescia e siamo riusciti ad ottenere un braccio robot,  il modello che è stato scelto è un Kuka KR10 R900 cioè ha un raggio di 900mm con un payload al polso di 10kg. (KUKA è un produttore tedesco a livello mondiale di robot industriali e soluzioni per l’automazione industriale.)

Come sappiamo tutti l’acquolina vien mangiando….. e non appena il braccio è arrivato in sede è stato un attimo e abbiamo trovato un modo per poterlo utilizzare velocemente e creare qualcosa di affascinante.

Così uno dei ns soci Luca Bianchi ci ha proposto di sviluppare un’idea da portare all’evento del prossimo 19 di Ottobre (2018) a Milano il “ServerlessDays“,  orientato agli sviluppatori sulle tecnologie “Senza Server” e poter offrire una birra a tutti i partecipanti ed è così che è nato il progetto “ESCAPE BEER” sulla falsa riga dell” Escape Room, che è un gioco di logica nel quale i concorrenti, una volta rinchiusi in una stanza allestita a tema, devono cercare una via d’uscita utilizzando ogni elemento della struttura e risolvendo codici, enigmi, rompicapoe indovinelli, il ns “Escape Room” è stato declinato in un modo del tutto particolare è cioè quello di riuscire a far detonare una bomba così da ottenere servita una birra. (in basso la realizzazione del falso ordigno collegato al braccio Kuka)

Ovviamente il progetto è partito istantaneamente e ci siamo messi all’opera nell’ora successiva dopo un breve briefing inizialie per capire qualsi fossero le richieste e le criticità nell’affrontare un progetto di questo genere.

L’intero progetto è durato circa 15 giorni partendo da zero e arrivando al punto che vedrete nei video posti in basso a questa pagina. (Ovviamente lavorando tutti i giorni infrasettimanali dalle 21:00 alle 2.00 e i sabati e le domeniche dalle 9:00 alle 2:00 del mattino.)

E come solito nella ns associazione ripetere: LE IDEE CE LE HANNO TUTTI, LA DIFFERENZA STA NEL FARLE LE COSE.

 

Di seguito una carellata di foto:

 

 

Ecco come si presentava l’ordigno all’inizio del progetto:

 

 

 

Particolare della pinza:

 

 

Ecco il risultato finale: